Nella nostra raccolta di foto potrete ammirare le immagini dei lavori del nostro maestro
FOTOCARVING

PER RICEVERE GLI ARTICOLI NUOVI INSERISCI LA TUA EMAIL NEL BOX SOTTO:

Voce come uno strumento musicale.Grazie al metodo dell’eliminazione dei blocchi fisici e  psicologici  che impediscono alla voce naturale di dispiegarsi completamente sarà possibile liberare il canto
Il carisma della voce

L’ Arte dell’ Intaglio in Thailandia

Il carving ha acquisito le sue caratteristiche e le sue peculiarità nei paesi orientali; sono nate nuove tecniche e specialità. In realtà, il suo cammino il carving lo ha iniziato in Cina, da dove nel 1364 è giunto in Tailandia. A quei tempi, nel palazzo della principessa tailandese, per una cerimonia reale fu decorata la lanterna galleggiante krathong (una barca decorata di foglie di banano, fatte a forma di fior di loto (ninfea).Tradizionalmente, ancora oggi, questa barca solca il fiume durante il festival della luna piena, che si tiene a novembre in Tailandia). Questa lanterna galleggiante krathong fu decorata con figure intagliate d’animali, uccelli e fiori ricavati da frutti ed ortaggi. 

Vedendo una simile meraviglia il re Phra Ruang dichiarò l’arte dell’intaglio su frutta ed ortaggi patrimonio nazionale, ed ordinò di istruire maestri per ladecorazione delle feste di corte. Così Nang Nopphamat (Thao Sichulalak) diventò la caposcuola dell’arte del carving e la prima maestra presso la corte reale in Tailandia. Questa tecnica dell’intaglio su frutta ed ortaggi si radicò soprattutto tra le donne, che furono le principali esponenti di questa arte.

In Europa e nei Paesi occidentali, quest’arte è molto giovane. Soltanto dopo la rivoluzione del 1932, l’arte del carving ha smesso di appartenere alla sola corte reale della Tailandia, e già nel 1934 è stato aperto il primo corso annuale per allievi stranieri. Ancora oggi le migliori scuole di carving si trovano in Tailandia, anche se ottimi corsi di carving si possono trovare in Cina, Giappone, Corea ed in Russia. Gli chef tailandesi studiano anni ed anni quest’arte e si tramandano di generazione in generazione, e di padre in figlio i loro segreti, la loro abilità ed i piccoli stratagemmi. Oggi esistono corsi di specializzazione ad altissimo livello, dove poter apprendere queste tecniche, ed anche incontri e fiere dedicate a questo tema.

Nella scuola tailandese di carving l’attenzione principale viene data ai motivi floreali delle composizion; in quella cinese maggior spazio viene dato alle tradizioni mitologiche, così da frutta ed ortaggi prendono vita esseri mitologici ed intere scene di storie popolari, leggende ed antiche fiabe. La tecnica del carving giapponese somiglia molto a quella cinese. In Giappone è molto diffuso intagliare geroglifici, animali e personaggi (scritte augurali, scene di lotta, immagini tradizionali di draghi); i maestri giapponesi usano anche incavi e trafori.

Nella scuola tailandese di carving i motivi floreali hanno una ragione precisa: nella simbologia nazionale della Tailandia è presente l’orchidea, proprio per questo i tailandesi preferiscono intagliare composizioni floreali. Per far questo utilizzano un coltello speciale, oltre a ceselli di diverse forme e dimensioni.